GUNDHARA
di @
Luca Abiusi

gundharaflyer.jpg (15168 bytes)Raiden II e Smash TV. Li si metta in copula e vi si estragga poi Gundhara, l’ammazzatore Banpresto più che verticale che s’era provato a battere in tardo Novantasei presso Futura, che era la sala giochi per ragazzi alla moda avente sul retro il bowling coi birilli di cartone. Erano i tempi in cui le sale cominciavano a liberarsi della funzione di aggregante per socialmente inabili, e qualche anno ancora e i videopoker avrebbero preso a sostituire i cabinati, e qualche anno ancora e la dipendenza (ingenua) da coin-op avrebbe abdicato in favore della obbedienza a polveri bianche messe in dispensa proprio lì dove, un tempo, si era usato barattare fior di gettoni conio 1980 per dosi di miraggi elettronici a breve durata. Gundhara spara. In verticale, in diagonale, in tangenziale. Grande quantità d’azione si stringe ai fuochi degli eroi coi fucili in costante upgrade, e ci sono queste icone in mutazione che dicono di opzionare l’arma che più s’adatta alle proprie esigenze di guerra termonucleare di terra.

Banpresto fa presto a elaborare pluridirezioni con intrusioni à la Shock Troopers 2nd Squad per non fare che il gameplay diventi un onesto progredire di meccaniche. Si inserisce opportuno il mezzo robotico coi cannoni che oltre a smontare lo schermo può anche calpestare gli omini nemici in trionfo di agglomerazioni di pixel e morte, ed è appunto questo blocco di sostanza bidimensionale che si degrada a generare, per Gundhara, l’apoteosi dello spara e fuggi di classe A, ovvero quel genere di titolo di genere che riesce a modificarsi in aggancio a feste di mezzi esterni studiati a contaminazione delle dinamiche classiciste che erano state il crocevia del verticalismo nuovo di Commando e Ikari Warriors. Non ci si aspetta di montare in sella a un chopper, superato il primo livello, né di dover agire di sbandamento per buttare fuori strada i mafiosi. Poi arriva l’elicottero e la situazione ritorna agli standard dello scansamento di proiettili e del lancio di smart bomb, che servono sempre in condizioni estreme, eppure l’intrattenimento conserva sostanza anche quando raffermo sulla mera ostentazione del casinismo arcade.

Torna utile la spazzata: vi è un terzo pulsante che attiva calci circolari da performarsi in zona d’accerchiamento, per liberare gli schermi da questi gruppi di pupazzi che sembrano formiche, tanto sono tanti. Eccelso il sistema di controllo. Si spara in fissaggio della direzione, mantenendo premuto, così ci si può concentrare sui pallini che arrivano abbondanti. Si impari a variare l’arma: il laser a centratura multipla di Raiden II sembra essere l’attrezzo più dotato in termini di lunghezza e prestazioni, benché il lanciarazzi acquisti un certo significato nelle fasi avanzate, ché si può far strage di cattivi quando questi aumentano e non sai dove andare e cosa fare. Ad aumentare il punteggio ci pensano gli ostaggi. Li si renda liberi. Quindi estetiche, i colori. Orbene il monitor mostra cose che si muovono in fluidità, mostri ingombranti agire ostili verso gli eroi. E Banpresto sa quello che vuole: la massa. Il casino. Gundhara smuove quintali di ometti e congegni e detriti ed è il mattatore del veglione di capodanno, stappa lo champagne dell’allegria col cappello a punta e le girandole che suonano, per fare la baldoria e il fracasso di Capitan Fracassa, il baccano del trenino della felicità, Brazil Brazil e l’amico Charlie Brown. Suonerie interessanti, mentre si spara, mentre si uccide, durante l’amplesso. Suoni giapponesi di action movie di successo. Effetto incline al metallo che si espande coi mille gradi del detonare furioso, ed occorre un secondo vivente privo di vulva che s’aggiunga in corsa al battagliare del bersagliere con la tromba e la treglia di un metro e mezzo, e gli occhiali da sole.





 

  Piattaforma Coin-op
  Titolo Gundhara - ガンダーラ -
  Versione Europea
  Anno immissione 1995
  N. Giocatori 1/2
  Produttore Banpresto
  Sviluppatore Banpresto
  Designer ...?
  Compositore ...?
  Sito Web www.banpresto.co.jp
  Sist. di controllo Digitale - Joystick
  Numero tasti 3
  Orientamento Verticale - Tate Mode
  Scrolling Verticale/Laterale
  Risoluzione 384 x 240
  Formato PCB - SETA 1st Generation Hardware
  Emulazione Completa [testato su MAME]
  Genere Shoot ’em up
  Rarità
  Quotazione 200 - 250 €
  OST No

   
                                  

gundhara1.png (312958 bytes)gundhara2.png (498148 bytes)gundhara3.png (522899 bytes)gundhara4.png (541912 bytes)

gundhara5.png (83089 bytes)
gundhara6.png (908726 bytes)gundhara7.png (893167 bytes)gundhara8.png (999234 bytes)

gundhara9.png (719719 bytes)
gundhara10.png (739277 bytes)gundhara11.png (959364 bytes)gundhara12.png (978364 bytes)

gundhara13.png (415823 bytes)
gundhara14.png (842860 bytes)gundhara15.png (819365 bytes)gundhara16.png (962509 bytes)

gundhara17.png (942149 bytes)
gundhara18.png (966941 bytes)gundhara19.png (977571 bytes)gundhara20.png (847484 bytes)

gundhara21.png (843140 bytes)
gundhara22.png (863941 bytes)gundhara23.png (884601 bytes)gundhara24.png (691235 bytes)

gundhara25.png (776089 bytes)
gundhara26.png (948784 bytes)gundhara27.png (815516 bytes)gundhara28.png (852899 bytes)

gundhara29.png (904582 bytes)
gundhara30.png (876259 bytes)gundhara31.png (763372 bytes)gundhara32.png (869800 bytes)

gundhara33.png (831160 bytes)gundhara34.png (931949 bytes)gundhara35.png (903348 bytes)gundhara36.png (910833 bytes)

gundhara37.png (1028232 bytes)
gundhara38.png (792851 bytes)gundhara39.png (914439 bytes)gundhara40.png (892323 bytes)

gundhara41.png (982791 bytes)
gundhara42.png (960639 bytes)