THE AMIGA WORKS / Allister Brimble

di @Luca Abiusi


     

L’operazione di crowdfunding messa in atto su Kickstarter da Allister Brimble produce nel 2013 in serie limitata “The Amiga Works” per diffondere amighismo, ma l’autore sembrerebbe in effetti ricondursi a un discorso iniziato venti anni prima, quando lavorava per Team17 e incideva la sua arte su musicassetta – Allister Brimble: The Team17 Works – in cambio di due punto novantanove sterline, spedizione esclusa. The Amiga Works doveva evidentemente iniziare col sofisticatissimo rifacimento di “Alien Breed Prelude” – di cui si apprezza il distrofismo e del quale si riconosce uno stadio di post-produzione a studio di concreta attrezzatura – e chiudersi in apnea, nelle viscere di “Alien Breed Finale”. Si ritiene che il disco miri a formare un segmento di continuitā sulla composizione creativa degli anni ’90 e che l’opera di ricostruzione da Brimble opzionata su diversi piani di micro-campioni MOD resti vigente sottotraccia, invisibile (non udibile) a un preliminare ascolto ma indiscutibile in circostanza di assimulatio, dove il rischio di una possibile manovra di riciclo cede spazio alla ascultabile prestazione d’elite.

Come il titolo del disco porta a suggerire si realizza il repertorio (parziale) che l’autore ebbe a scrivere su piattaforma Amiga; marcano presenza fior di titoli prestigiosi. Tuttavia non viene a mancare l’intrusione di completamento qual č “Sexy Robot”, un oscuro cover disk distribuito su Amiga Format nell’ottobre dell’89. Brimble ha chiesto a Chris Hülsbeck di fornirgli una sua versione techno-melanconica di  “Project-X Old Timer”: la traccia diverge dagli stili iper-elettrici riferibili ai due CD e vuol decantare pur restante che il motivo assoluto del disco dimori altrove, nelle traiettorie marziali di “Assassin” e possibilmente nel suo stesso tema di hi-score, sulla voce di commiato dove “mai si batterā Midan” oppure anche negli assolo a schitarrare di “Overdrive”, pezzo di ammirevole struttura pop. Il remake della intro di Project-X č duro. Il remake della intro di Body Blows Galactic č saturo di tecnica. Il remake del background del menu di Full Contact – arrangiato da Jimmy Fredriksson – fa largo uso di strumenti. Di Superfrog si avvista l’intera colonna sonora, e qui in modo particolare l’autore anglosassone esplora e amplifica il sintetizzatore a 8 bit del fu chipset ECS da che la sua opera di restituzione del suono rivendichi completamento – assumendo di significato – in funzione al rinascere del classico come in rapporto alla volontā di affermare il soundtrack di riconoscibili stili, non di accozzaglie da orchestra, manco mai d’impersonali raccolte di musiche cantate in sale di registrazione da mille sterline all’ora. The Amiga Works č Allister Brimble. E The Amiga Works č anche il mezzo di approdo a un concetto di soundtrack essenziale e potente.


  Titolo The Amiga Works / Allister Brimble
  Anno immissione 2013
  Luogo immissione Worldwide
  Tipo pubblicazione Commerciale
  Categoria Original Soundtrack / Arrangement
  Produttore Allister Brimble
  Compositori Allister Brimble, Jimmy Fredriksson
  Arrangiamenti Allister Brimble, Jimmy Fredriksson, Chris Hülsbeck
  Vocalist No
  Testi No
  Sistemi di riferim. Amiga
  Titoli di riferim. Alien Breed, Alien Breed II, Alien Breed: Tower Assault, Assassin, Zeewolf [....]
  Formato CD
  Numero supporti 2
  Durata Disco 1: 64:20 Disco 2: 51:18
  Catalogo AMBCD3
  Sito Web www.amigaworks.com
  Raritā
  Quotazione 17 €